CONVERTIRE GLI ANGOLI

immagine di un goniometro

Che cos’è un angolo lo sanno tutti. Tanti sanno anche che la misura di un angolo si può esprimere con unità di misura diverse. In questo articolo ti dico alcune brevi cose sugli angoli e ti regalo un foglio di calcolo per convertire gli angoli velocemente nelle varie unità di misura.

Se non hai voglia di leggere fino in fondo ti dico subito che puoi scaricare il foglio di calcolo per convertire gli angoli nelle loro unità di misura dal link che trovi nella sidebar qui a destra!

Disegno di un angolo

Angolo

Se sei rimasto con me ti impegno per pochi minuti, quelli necessari per darti qualche informazione in più.
L’angolo è una parte di piano delimitata da due semirette che hanno origine comune.
L’ampiezza di un angolo dice quanto deve ruotare in senso orario una semiretta intorno all’origine per sovrapporsi all’altra.
Gli angoli sono parecchio importanti in topografia!
Il teodolite ottico-meccanico si basa sulla misura degli angoli.
E la moderna stazione totale elettronica ne ha ereditato in tutto e per tutto il principio di funzionamento.
schema di un angolo azimutaleC’è l’angolo azimutale che è l’angolo diedro tra due piani verticali che hanno per costola la verticale passante per il punto di stazione e contenente i punti da collimare.schema di un angolo zenitale
E poi c’è l’angolo zenitale che sta sul piano verticale per il punto di stazione ed è compreso tra la verticale passante per il punto di stazione e l’asse di collimazione.

L’ampiezza di un angolo si può esprimere in varie unità di misura.
In topografia le più rilevanti sono queste:
– gradi sessagesimali (10° 25′ 33.89″);
– gradi decimali o sessadecimali (10°,426081);
– gradi centesimali (11c,584534 – si può trovare indicato con “c” o “g” o, ancora, “gon“);
– gradi radianti o matematici (0rad,181969).

Il grado sessagesimale è come ce lo insegnano alle scuole elementari, per analogia con l’orologio: ha i gradi, i primi e i secondi.
Un primo è un sessantesimo di grado ed un secondo è un sessantesimo di primo.
Un secondo è un tremilaseicentesimo di grado.

Il grado decimale è un trecentosessantesimo dell’angolo giro, proprio con il grado sessagesimale, ma i sottomultipli del grado sono espressi in forma decimale.

Il grado centesimale è la centesima parte dell’angolo retto, la duecentesima parte di quello piatto e la quattrocentesima parte di quello giro.

Il radiante è adimensionale (ecco perchè i matematici sono fans dei radianti!) ed è il rapporto tra l’arco di circonferenza ed il raggio al centro che lo sottende.
Più semplicemente da ricordare: l’angolo piatto misura pi greco e quello giro due volte pi greco.

Detto questo, passare da un’unità di misura ad un’altra non è complicato.
Si applicano le formule di corrispondenza (io non le ho specificate per non appesantire l’articolo ma basta cercarle su Google e le trovate tutte) e si trasformano gli angoli.
Però trasformare gli angoli non è immediato.
1. Ricordati la formula di corrispondenza;
2. Verifica la formula di corrispondenza per non fare errori;
3. Converti un angolo;
4. Verifica il risultato per evitare errori.

Se hai da convertire tanti angoli può volerci un po’ del tuo tempo prezioso.

E’ per questo che voglio condividere uno strumento che ho fatto per me e che mi ha velocizzato ogni volta che dovevo convertire gli angoli nelle varie unità di misura.
Si tratta di un semplice foglio di calcolo (formato .xls).
Lo puoi scaricare a questo link oppure cliccando sul link in evidenza nella barra laterale.

Schema di Latitudine e LongitudineSo che non è nulla di incredibile né di complicato, ma magari ti può tornare comodo per convertire le misure di latitudine e longitudine (sì, perchè anche loro sono angoli illustri!) di punti battuti con un GPS RTK da gradi sessagesimali a gradi decimali per utilizzarle poi dentro qualche software che magari non digerisce bene i primi ed i secondi…

Spero che possa esserti utile in qualche modo e se hai richieste di chiarimenti o dubbi non esitare a scrivermi o contattarmi nel modo in cui preferisci.
Un commento a questo post può essere un inizio.
Oppure ci sono tutti i miei contatti nella pagina “chi sono“.

Iscriviti alla mia newsletter se vuoi rimanere aggiornato sui prossimi articoli del mio blog!

A presto!

Paolo.

Se pensi che possa essere utile ad altri, condividilo!Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email
You may also like
Immagine della restituzione geografica del LIDAR DTM del Ministero Ambiente
Un LIDAR ad alta risoluzione
Immagine che raffigura le coordinate polari di un punto nel piano
LE COORDINATE POLARI

Lasciami un commento!

4 Comments
  • Giovanni Bellantuono
    Mar 8,2019 at 11:48

    breve preciso e compendioso come diceva un mio professore…… Complimenti

    • Paolo Corradeghini
      Mar 13,2019 at 16:41

      Ciao Giovanni, grazie!
      😉

  • raffaele tarantino
    Ago 27,2018 at 13:48

    sei veramente molto bravo nelle tue argomentazioni

    • Paolo Corradeghini
      Ago 28,2018 at 13:05

      Ciao Raffaele,
      grazie davvero per il tuo commento!
      Paolo

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.